Spesometro, sulle sanzioni no alla discrezionalità degli uffici

Spesometro, sulle sanzioni no alla discrezionalità degli uffici
Autore:  Marco Mobili e Giovanni Parente
Fonte:  Il Sole 24 Ore  pag:  21
Spesometro. Il viceministro all’Economia, Luigi Casero, precisa che non sarà lasciata alcuna discrezionalità agli uffici delle Entrate sulla disapplicazione delle sanzioni per meri errori materiali e/o per adempimenti effettuati entro il prossimo 13 ottobre. Il chiarimento spazza via i dubbi espressi dal Consiglio nazionale dei dottori commercialisti che aveva paventato ulteriori criticità oltre al blocco del sistema di invio. Casero ha confermato un intervento a breve sulla sospensione delle sanzioni per gli errori formali legati al primo invio delle comunicazioni Iva. Si sta valutando se farlo in via regolamentare o con un provvedimento di legge mirato. Comunque sia ci sarà un confronto con il Parlamento ha aggiunto il viceministro, confermando che la prossima manovra sarà la sede per una revisione complessiva dello spesometro con lo scopo di renderlo più semplice ed efficace. Intanto ieri sul sito delle Entrate è stato pubblicato il provvedimento di proroga al 5 ottobre per l’invio dei dati dopo il blocco del canale di comunicazione web.

www.fisco24.info Fisco,Contabilita,Economia,Politica,Rassegna stampa,News,novità,quotidiani

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: