Reddito d’impresa, tassazione Iri al 24% rinviata al 2018

iri

Iri: rinvio al 01° gennaio 2018

Il Ddl di Bilancio 2018 prevede il rinvio al prossimo anno dell’imposta sul reddito delle imprese (Iri). Delusione tra le imprese individuali e le società di persone. L’Iri, rinviata al 1°gennaio 2018, prevede la tassazione con l’aliquota proporzionale al 24%, quindi uguale a quella dell’Ires, del reddito di impresa delle imprese individuali, delle società in nome collettivo, in accomandita semplice ed equiparate in regime di contabilità ordinaria. La tassazione dei redditi avrebbe concorso a formare la base imponibile solo in presenza di prelievo degli utili da parte dell’imprenditore o dei soci. Si trattava di un regime che avrebbe equiparato le imprese soggette ad Irpef alle società di capitali. Molti imprenditori, già nel 2017, avevano assunto comportamenti preordinati alla opzione per l’Iri da esercitare nella dichiarazione dei redditi 2018 con effetto da quest’anno. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Pmi, slitta l’imposta fissa al 24%’ – pag. 29)

Autore: Gian Paolo Tosoni
Fonte: II Sole 24 Ore pag: 26 31/10/2017

www.fisco24.info

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: