Mix di nuovi bonus per i giovani

incentivi_giovani
Nuovi bonus per i giovani dalla manovra 2018

Puzzle di incentivi per il lavoro dei giovani. Dal bonus Neet all’aiuto per il Sud, passando per gli ‘sconti’ legati a doppio filo con il contratto di apprendistato. Misure che si uniranno alle vecchie. Per abbattere la disoccupazione giovanile la manovra 2018 ha previsto un bonus che potrebbe creare 423.800 posti stabili per giovani sotto i 35 anni. Solo per l’anno prossimo l’incentivo, per un triennio e con il tetto annuo di 3mila euro, riguarderà le assunzioni in pianta stabile di under 35, mentre dal 2019 il limite scenderà a 30 anni. Per beneficiare dello sconto l’impresa non dovrà aver effettuato licenziamenti nella stessa unità produttiva sei mesi prima dell’assunzione del giovane e non dovrà licenziare il neoassunto nei sei mesi successivi. Tra le altre agevolazioni figura l’apprendistato con sconti contributivi allettanti ma la cui formula non è mai decollata per le difficoltà applicative. La manovra contiene comunque dei tentativi per incentivarne l’uso. Poi ci sono il bonus Neet e il bonus Sud.

Autore: Francesca Barbieri
Fonte: II Sole 24 Ore pag: 3 06-11-2017

www.fisco24.info

La manovra allarga il catalogo dei bonus

 

 

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: