Mini-patrimoniale sulle polizze, no al bonus mobili 

 

 

Lorenzo Salvia – Corriere della Sera – Pag. 31   – 19-10-2017
Dal prossimo 1°gennaio si applicherà un prelievo del due per mille sulle comunicazioni inviate dalle compagnie assicurative ai clienti per le polizze vita del cosiddetto Ramo I. Cioè delle polizze rivalutabili e a capitale garantito. Dalla base del prelievo sarà esclusa la componente per la copertura del rischio di morte o di invalidità permanente. E’ la novità emersa dalla bozza del Ddl di bilancio, approvato lunedì scorso dal Consiglio dei ministri. Un’altra novità, ancora allo studio, è la messa all’asta dei crediti della nuova Agenzia delle Entrate. Con una procedura di evidenza pubblica, da adottare entro marzo, sarà possibile cedere i crediti relativi al periodo 2000-2010, per i quali la stessa Agenzia ha attivato, senza successo, le procedure d’incasso. Una montagna, più teorica che pratica, da 85 miliardi di euro. Il Governo conta di incassare non meno di 4 miliardi e 86 milioni. Confermato l’ecobonus per il miglioramento energetico delle case, ma sono previsti controlli a campione per verificare gli interventi effettuati. Non è stato prorogato il bonus mobili. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Imposta di bollo sulle polizze vita’ – pag. 28

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: