Manovra, per ‘salvare gli statali esteso il bonus da 80 euro

Bonus 80 euro esteso agli statali

La novità del Ddl di Bilancio è il bonus da 80 euro per circa 400mila dipendenti pubblici. La misura era stata prevista dal governo Renzi due anni fa. La soglia massima di reddito che dà diritto al beneficio sale, però, da 26mila a 26.600 euro lordi l’anno. Dopo vari ritocchi ieri il testo della manovra è arrivato al Senato. Alcuni dipendenti pubblici rischiavano di perdere il bonus da 80 euro in quanto con il rinnovo del contratto promesso dal Governo che prevede un aumento di circa 85 euro al mese, 400mila statali avrebbero superato la soglia dei 26mila euro lordi l’anno al di sopra della quale non si ha più diritto agli 80 euro. Una beffa. E non proprio il miglior spot elettorale, a pochi mesi dal voto. Di qui la decisione di alzare la soglia massima di reddito. La scelta non interessa solo i dipendenti pubblici, coinvolge anche quelli privati, in quanto limitarla ad i primi sarebbe stato incostituzionale. I dipendenti privati interessati sono più numerosi: circa 700mila.

 

Autore: Lorenzo Salvia
Fonte: Corriere della Sera pag: 4

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: