Liquidazioni Iva, il conto del Fisco

Liquidazioni Iva, il conto del Fisco
Autore:  Federica Micardi e Tonino Morina
Fonte:  Il Sole 24 Ore  pag:  21
I contribuenti già allertati a luglio con una lettera di compliance stanno ricevendo in questi giorni le lettere dell’Agenzia delle Entrate in cui sono ‘invitati’ a versare l’Iva dovuta del primo trimestre 2017 entro 30 giorni. La missiva non è una bella notizia perché prelude, per ora, la possibilità di fare ricorso o di presentare il ravvedimento. Nella lettera il Fisco precisa che è possibile regolarizzare la posizione versando il dovuto entro 30 giorni dalla comunicazione. Chi paga entro un mese verserà la sanzione prevista per l’omesso o carente versamento dell’imposta, ridotta a un terzo. Qualora siano già trascorsi 90 giorni dalla scadenza del versamento, la sanzione è del 30%, riducibile al 10%. Per il versamento il contribuente potrà usare il modulo F24 pre compilato allegato alla comunicazione. Si applica la sanzione ridotta anche se si paga a rate, versando la prima rata sempre entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione. Se il Fisco ha sbagliato i calcoli il contribuente deve fornire spiegazioni sempre entro 30 giorni. (Ved. anche Italia Oggi: ‘Lettere Iva, ultima chiamata’ – pag. 29)

www.fisco24.info Fisco,Contabilita,Economia,Politica,Rassegna stampa,News,novità,quotidiani

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: