Lettere di compliance a vuoto

iva acconto

Lettere di compliance:  solo il 2,23% dei contribuenti ha risposto

Solo nel 2,23% dei casi i contribuenti hanno risposto alle lettere di compliance inviate dal fisco sulle anomalie relative all’Iva. Secondo i tecnici la fatturazione elettronica tra privati, in vigore dal 1°gennaio 2019, dovrebbe migliorare la tax compliance del 4%. E’ quanto risulta dalla relazione tecnica di accompagnamento alla manovra di bilancio arrivata ieri in commissione Bilancio al Senato. L’obbligatorietà della fatturazione elettronica dovrebbe aumentare gli introiti nelle casse dello Stato di circa 2,05 miliardi di euro. Il potenziale recupero Iva, imputabile alle transazioni B2B e B2C tra soggetti che non operano con la Pubblica amministrazione, sarebbe pari a 13,2 miliardi. Dalle transazione B2B arriverebbero 9,7 miliardi mentre 3,5 miliardi sarebbero imputabili prevalentemente alle transazioni al consumo finale. Dunque, ammonta a 3,5 miliardi l’evasione della fattura al consumatore finale.

Autore: Cristina Bartelli
Fonte: Italia Oggi pag: 28 31/10/2017

www.fisco24.info

 

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: