Attenti alla trappola nella tassa rifiuti

tassa_rifiuti

Quota variabile Tari

La ‘quota variabile’ della Tari crea i presupposti per una nuova tempesta fatta di ricorsi e di nuovi buchi sulle casse comunali. Il problema è diffuso, basta leggere i regolamenti comunali. Il calcolo illegittimo si presenta in varie forme in sei capoluoghi di Regione su 18, ma il problema è presente anche in città medie come Rimini e Siracusa e si ripete centinaia di volte nei piccoli Comuni. La questione è emersa pochi giorni fa in commissione Finanze alla Camera dove nel corso di un’interrogazione del M5S è emerso che in molti Comuni la quota variabile viene ripetuta per ogni pertinenza. Ciò non è legittimo ha detto il sottosegretario all’Economia, Pier Paolo Baretta. Conti alla mano per una famiglia di quattro persone dai 391 euro all’anno si passa ai 673 (aumento del 72%) proposti dal meccanismo illegittimo. E siccome tali richieste di restituzione possono andare indietro di 5 anni, la questione si moltiplica.

Autore: Gianni Trovati
Fonte: II Sole 24 Ore pag: 9 30/10/2017

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: